Lingua Language
       
Corso triennale in Design 2015/2018
Progetti Case histories

Hanger

Company: PMP

SID Pills

9 Jun 2015 2014/2015 Year of Study, the closing ceremony on June 24

2014/2015 Year of Study, the closing ceremony on June 24

We'll talk about design 2.0 and startup... and much more

PADOVA.  Un altro intenso ed entusiasmante anno di studi è giunto al termine. Come da tradizione terremo così la Cerimonia di Chiusura, fissata quest’anno per mercoledì 24 giugno: oltre all’attesa consegna dei diplomi, ci sarà una tavola rotonda per parlare di Design e Startup 2.0!




Programma

10.30  |  Saluti e relazione annuale delle attività SID. Interviene: Dr. Emiliano Fabris, Direttore Galileo Park
10.45  |  “Design For Startup”: designer diventati imprenditori 2.0 raccontano la loro esperienza di successo nel mondo delle app e dell’e-business. Modera: Andrea Maragno (JVLT)
11.45  |  Consegna dei Diplomi ai Masteristi
12.10  |  Premiazione concorso “SID Future Identity”
12.20  |  Premiazione “Masterista dell’Anno SID”

Accesso alla Cerimonia

Per motivi di sicurezza, all’evento potranno accedere soltanto i masteristi 2014/’15 accompagnati da massimo altre 3 persone.

Da tutti gli altri la cerimonia può essere seguita attraverso i social network SID:


Cosa: Cerimonia di Chiusura Anno di Studi SID 2014/2015
Quando: Mercoledì 24 giugno 2015 dalle 10.30 alle 12.30
Dove: Sala Aria del Centro Congressi Alla Stanga, in Piazza Zanellato 21 a Padova


E non finisce qui...

Nel pomeriggio avrà luogo la Festa Finale organizzata dagli Studenti SID! L’inizio è alle ore 18.00 presso la Barchessa inBloom (strada Battaglia, angolo Hotel Master, Via Mameli 11, Albignasego).




Vai alla notizia | Link to this news

28 May 2015 SID Summer Workshop 2015, going to Tuscany

SID Summer Workshop 2015, going to Tuscany

A 7-day concept design lab for Barilla and Chicco

PADOVA.  Dal 6 al 13 giugno 2015 torna, per la sua 18/ma edizione, il SID Summer Workshop, il laboratorio di concept design organizzato ogni anno a giugno da Scuola Italiana Design e Parco Scientifico e Tecnologico Galileo di Padova.




Nel cuore dell’Italia

La maggiore delle novità 2015 sarà la location che ospiterà il workshop: dopo le molteplici edizioni svolte nella cittadina marittima di Rovigno (Croazia), per la prima volta avrà infatti sede in Italia e più precisamente in Toscana, nella prestigiosa Tenuta Assia a Fucecchio
Nella città che diede i natali a Indro Montanelli, sarà dunque una spa a ospitare gli oltre 60 partecipanti che, in soli pochi giorni dall’apertura delle iscrizioni ad aprile, avevano già portato al tutto esaurito.

L’immensa Tenuta Assia, che da oltre 2 secoli porta avanti la tradizione di allevamento di cavalli trottatori (uno di loro ha recentemente vinto il Palio di Siena), abbina a storia e architettura i confort moderni per il benessere e l’attività sportiva. In un ambiente così coinvolgente, la caratteristica originale del SID Summer Workshop è garantita: come sempre, si lavorerà in un contesto lontano dalle aule e dagli uffici tradizionali, senza formalismi e circondati dalla natura.

6 gruppi x 6 tutor x 2 grandi aziende italiane

I 6 gruppi di lavoro avranno una settimana di tempo per rispondere ai brief di concept design commissionati dalle aziende partner. A seguirli ci saranno 6 tutor che metteranno a disposizione la loro passione e la loro esperienza diriconosciuti professionisti nel mondo del design.
Durante il workshop i partecipanti, a partire dall’attività di ricerca e di analisi, individueranno e selezioneranno le nuove idee di prodotto che, al termine del Workshop, saranno loro stessi a presentare alle aziende partner nello speciale incontro finale organizzato per venerdì 12 giugno.

Proprio le aziende partner meritano una menzione particolare: per il 2015, il SID Summer Workshop è stato scelto da due grandi aziende conosciute in tutto il mondo, simboli di italianità e di successo nei loro rispettivi settori. Non servono molte altre parole per presentare due colossi come Barilla e Chicco.

29 maggio: inaugurazione in centro a Padova

I partecipanti li conosceranno di persona in centro a Padova venerdì 29 maggio. Sarà in città che si terrà infatti il primo grande appuntamento in vista del workshop: dalle ore 9.30, nella prestigiosa aula congressi della Cassa di Risparmio del Veneto, andrà in scena l’incontro di briefing a porte chiuse in cui Chicco e Barilla presenteranno i progetti di design da sviluppare durante il SID Summer Workshop.
A seguire, alle 13.30, aziende, tutor e partecipanti saranno ospiti nella Sala Bianca del Caffè Pedrocchi per il ricco e gustoso buffet che suggellerà l’inaugurazione ufficiale del workshop 2015.




Vai alla notizia | Link to this news

21 May 2015 Young designers? Join the Behance Portfolio Reviews

Young designers? Join the Behance Portfolio Reviews

A rich 8-hour program to create a network of creative people

TRIESTE.  Designers, this is an opportunity for you! On Saturday, May 23rd in Trieste it’s the Behance Portfolio Reviews Nordest.




What is it? It’s a showcase for your works, an opportunity to learn some tricks of the trade, to find new collaborations and meet the experts. Over all, to create a network of young professionals.

On May 23rd you can present your project with other creative people or participate as an observer in the event.
To “join the tables” just fill this form. If you just want to participate without presenting, book the entrance on Eventbrite.

The meeting has been organized by Impact Hub Trieste and APZmedia.


What: Behance Portfolio Reviews Nordest
When: Sat May 23rd, from 11.00 to 19.00
Where: Impact Hub, Trieste




Vai alla notizia | Link to this news

14 May 2015 P.S.T. Galileo apre ai giovani startupper!

P.S.T. Galileo apre ai giovani startupper!

Il braccio operativo per le start-up: infoday il 26 giugno

PADOVA. 

Come progettare il design del mio prodotto? Come migliorare la user interface del mio sito web? Quali sono i migliori materiali e tecnologie da implementare? Come trovare il naming giusto? Qual è la brand identity più efficace? 



Giovani startupper, se vi state ponendo queste domande non potete mancare all’InfoDay del Parco Scientifico e Tecnologico Galileo. 

Il 26  giugno vi presenteremo gli strumenti e i servizi offerti dal P.S.T Galileo per rispondere a tutte le domande inerenti alla progettazione di beni e servizi: dalla scelta della tecnologia più innovativa alla progettazione del design più accattivante e funzionale, dall’analisi dei nuovi materiali alla pianificazione della comunicazione più ficcante. 


PRENOTA QUI IL TUO POSTO PER L’INFODAY!
(registrazioni a cura di Progetto Giovani Padova)


In collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili, Ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova, il P.S.T. Galileo apre agli startupper e ai giovani padovani venerdì 26  giugno dalle 17.00 alle 19.00 presso l’Aula Magna della propria sede, in corso Stati Uniti 14/bis a Padova (vicolo a destra appena oltre l’hotel Ibis). Vi aspettiamo numerosi!


CosaInfoday del Parco Scientifico e Tecnologico Galileo
Quando: ven. 26 giugno 2015, dalle 17.00 alle 19.00
Dove: Aula Magna SID, Corso Stati Uniti 14/bis, Padova
Inforegistrazione online gratuita a cura dell’Ufficio Progetto Giovani



Vai alla notizia | Link to this news

11 May 2015 The body snatchers invaded Design Museum in Milan

The body snatchers invaded Design Museum in Milan

SID students visiting 2015 excellent exhibits at La Triennale

MILANO. 

Invasion of the Body Snatchers is a 1956 cult fa movie by Don Siegel, a science fiction film based on the homonym novel by Jack Finney. What’s the link - you may say - with the world of design?



It’s the story about a town invaded by aliens, which copy perfectly its inhabitants, removing and replacing them without anyone noticing. The only difference is that the copies have no feelings, compared to the replaced human beings.

Conspiring objects

Kitchens and Invaders is a witness of this movie within the home environment. In the kitchen, many objects have always replaced the human work. In the last century, these products have increased in number and, with the arrival of electricity, gradually transformed from utensils to automatons.
Moral: these “body snatchers” came into our common use and vision, but we didn’t realize this step.

The exhibit was wisely organized by Germano Celant in 11 areas. For our students it was a multiple travel: through design, with iconic products, their brands (Bialetti, Alessi, Fratelli Guzzini, De’Longhi...) and designers (Sottsass, Colombo, Zanuso, Aulenti...); through their life, looking for the products which accompanied their childhood or still silently present; through history, observing products and habits of their (great-)grandparents and how they evolved over the decades. (pictures 2 to 9)

When food makes Colombo, Picasso, Le Corbusier and Marinetti meet

The other great exhibit at La Triennale is Arts & Foods, defined as the “city-pavilion” of Expo 2015.
Not surprisingly, the main theme is food once again, declined through products, graphics, advertising, interior, art and historical documents mixed within a long journey from 1851 (year of the first Expo in London) to today. The quality of the presented works is outstanding.

Germano Celant, who organized this exhibit too, confirms: «Arts & Foods involves all media and languages: painting, sculpture, video, installations, photography, advertising, design, architecture, cinema, music, literature. Furniture, products, appliances and artworks create a story with strong visual impact and sensorial suggestion.» (pictures from 10 to 13)




Vai alla notizia | Link to this news

6 May 2015 Magazine rack by Giotto Stoppino - File 54

Magazine rack by Giotto Stoppino - File 54

One Hundred Years of Italian Products

PADOVA. 

Title: Magazine rack
Year: 1971
Designer: G. Stoppino
Company: Kartell

Bringing order the living room: to succeed in producing an object of distinct character using just one component: this was the difficult exercise in design that Stoppino set himself in this brilliant furnishing accessory.



(pdf, 0.4 MB)

« Previous productIndex of productsFollowing product »




Vai alla notizia | Link to this news

5 May 2015 Saloni 2015: the office towards a clear identity

Saloni 2015: the office towards a clear identity

A report about Workplace 3.0, this year Salone Ufficio

MILANO. 

The 2015 appointment with office furniture at Salone del Mobile in Milan presents an ambitious title: Workplace 3.0.



After a disappointing Salone Ufficio 2011 that sadly betrayed the concept “Office as Creative Factory”, after a promising Salone Ufficio 2013 with started to investigate the office environment with “Office to live”, 2015 concept “Workplace 3.0” expands the research beyond the walls of the office and reaches the several places where we work, with a special attention to agile work and smart working.

Office on a human scale

This Salone Ufficio aims to underline the welfare within the workplace, counting on the Mediterranean sensitivity to the social themes, opposed to the German trade fair Orgatec, that remains the first one on office technologies.

Without fighting against the giant German fair, Salone Ufficio continues its research for a unique identity and provide this year a clearer and sharper image. Some companies still don’t have a cultural sensitivity to work out this issues and the renewal process is still long and complex, but the signals are positive.

Oxygen from De Lucchi

The walk” by Michele De Lucchi provides the rhythm for the exhibitors. Last edition Jean Nouvel designed a cold monolithic museum to answer the concept “Office to live”, while De Lucchi gives us a shot in the arm with an installation that is rich in poetry and lightness, attentive to material sensations, emotions and the work of man.

An office full of ambitions

Companies positively answered to Michele De Lucchi’s stimulus, showing to the public some interior solutions attentive to the overall welfare of office people. Ergonomics, acoustics, lighting and proxemics are explained with independent layouts, with informal meeting areas, open and collaborative spaces for sharing, private rooms to facilitate concentration and productivity.

Coworking, nomadic office, fluid organization: digital tech and its variations on office furniture are today a vital need. The office objects present more and more familiar and everyday features coming from home furnishing, and create comfortable and stimulating environments.

The attention has definitively shifted from individual new products to furniture systems and integrated services to achieve an ambitious goal: workplace 3.0.


Alessandro Barison

Pictures: Cosmit Salone del Mobile e Scuola Italiana Design


The “other” Salone Ufficio:

Vai alla notizia | Link to this news

2 Apr 2015 Talk+Lab #5: Costume (20 e 23 maggio)

Talk+Lab #5: Costume (20 e 23 maggio)

La scheda del quinto appuntamento e link per iscriversi

PADOVA. 

1. Contenuti

Talk: "Sotto il vestito niente"
  • Cenni storici sulla storia del costume
  • breve presentazione della professione del costumista
  • l’anatomia e il suo coprirsi
  • il lavoro della sartoria e i mestieri collegati
  • il costume oggi e il suo rapporto con la moda
  • la moda oggi e il suo rapporto con il teatro

Lab: "La Venere degli stracci"
  • Analizzare un vestito storico nelle sue linee costruttive e i punti caratteriali
  • reinterpretare il vestito stesso con una valenza contemporanea
  • utilizzando disegni e schizzi, realizzare un abito nuovo (o parte di esso) che reinterpreta quello di partenza, attraverso l’uso di materiali non convenzionali (non saranno necessari né ago e filo né capacità sartoriali)


2. Il relatore

Stefano Reolon
  • Ha lavorato come assistente per M.Letizia Amadei, costumista all’Arena e al Filarmonico di Verona
  • è progettista, bozzettista e art-director in sartoria
  • è scenografo teatrale, televisivo e non solo (RAI, stand fieristici)
  • la sua attività è completata dalle professionalità come pittore, grafico, vetrinista, fotografo creativo e arredatore d’interni

3. Info utili

  • Quando:
    • Talk: mercoledì 20 maggio, dalle 19.00 alle 21.00
    • Lab: sabato 23 maggio, dalle 9.30 alle 13.30
  • Dove: sede di Scuola Italiana Design, corso Stati Uniti 14/bis a Padova
  • Quota di partecipazione: 45 € (Iva inclusa) da versare entro il 14 maggio
  • Numero minimo partecipanti: 20

4. Iscrizioni

Gli studenti SID per l’Anno di Studi 2014/2015 pagheranno la quota di partecipazione simbolica di 5 euro presso la segreteria dell’istituto.
Per tutti gli altri partecipanti è possibile effettuare il versamento della quota di 45 euro tramite Paypal a questo link:





Vai alla notizia | Link to this news

31 Mar 2015 Talk+Lab #4: Calligrafia (6 e 9 maggio)

Talk+Lab #4: Calligrafia (6 e 9 maggio)

La scheda del quarto appuntamento e link per iscriversi

PADOVA. 

1. Contenuti

Talk: “Paleografia” con Alessandro Salice
  • La lingua e la scrittura
  • l’alfabeto
  • la scrittura dall’antica Roma a oggi:
    • le maiuscole romane
    • la rustica
    • l’onciale
    • le scritture nazionali
    • la carolina
    • la gotica
    • l’umanistica e l’Italica
    • l’età moderna
  • la Calligrafia nel mondo

Lab: “Laboratorio calligrafico” con Barbara Calzolari




2. Il relatore

Barbara Calzolari
  • Diplomata in grafica pubblicitaria all’ENALC di Bologna, studia calligrafia con l’Associazione Calligrafica Italiana
  • ha vergato tre copie del prestigioso manoscritto sulle lettere di Caterina de’ Medici conservate alla Washington DC Library e al Vittoriano a Roma
  • studia, insegna e tiene convention internazionali tra cui a Iampeth, Georgia Emory University College of Arts, Calligraphy Centre, Friends of the Alphabeth e Pennablers (USA), ECV scuola di comunicazione visuale (Bordeaux)

3. Info utili

  • Quando:
    • Talk: mercoledì 6 maggio, dalle 19.00 alle 21.00
    • Lab: sabato 9 maggio, dalle 9.30 alle 13.30
  • Dove: sede di Scuola Italiana Design, corso Stati Uniti 14/bis a Padova
  • Quota di partecipazione: 45 € (Iva inclusa)
  • Numero minimo partecipanti: 20

4. Iscrizioni

Gli studenti SID per l’Anno di Studi 2014/2015 pagheranno la quota di partecipazione simbolica di 5 euro presso la segreteria dell’istituto.
Per tutti gli altri partecipanti è possibile effettuare il versamento della quota di 45 euro tramite Paypal a questo link:





Vai alla notizia | Link to this news

30 Mar 2015 How art and manufacturing mix in the educational plan

How art and manufacturing mix in the educational plan

Mart and MecSpe 2015, SID students' visits on March

ROVERETO e PARMA. 

Last week, SID students visited two places on design related topics, between art and entrepreneurship.



Next war won’t be the first

First they went to Mart, the Modern and Contemporary Art Museum in Trento and Rovereto, where it was an exhibit on the WWI.

“Next war won’t be the first” is the title, from a Bertold Brecht’s quote. The exhibit presented installations, audio and video clips, pictures, photos, paintings, posters, cards, letters but also more recent art works.
There were also several objects used during the Great War: each of them told its own story.

MecSpe 2015 in Parma

Then the students visited MecSpe, the trade fair on specialized mechanics, to know more on what stays behind the birth of a product.

Production chain companies, modeling software, mechanical works, materials, 3D print lab, and some even more innovative areas such as the drones one, the robots and humanoids one, and the “selfie 3D” stand, where in 15 seconds you can get a scan of your body and its 3D digital render.


Pictures:
  • 2-5: Mart
  • 1: light weight seat in polyamide
  • 6, 7: 3D printing
  • 8: experiential path on expanded polypropylene (EPP)
  • 9-11: other pictures from MecSpe
  • 12: solidified resin



Vai alla notizia | Link to this news

SID PILLS è una testata giornalistica web iscritta al n. 2299 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova in data 31 maggio 2012.