loading...
Lingua Language
       
Progetti Case histories

Struttura Modulare

Corso di: Geometria Operativa

SID Pills

8 lug 2014 Concorsi |  Progetta la tua lampada LED/OLED

Concorsi |  Progetta la tua lampada LED/OLED

Un concorso per l'estate in vista di Illuminotronica 2014

PADOVA.  Il LEDin Award premia i progetti di prodotti illuminanti basati su tecnologia LED/OLED. Il concorso è promosso da Assodel (Associazione Nazionale Fornitori Elettronica) in collaborazione con il network Italian Lighting Designers e IDEA (International Distribution of Electronics Association).

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Possono partecipare al concorso studenti di design, architettura o ingegneria e giovani lighting designer. I progetti devono essere inediti e originali.
Le due categorie di partecipazione sono “Product Design LED” indoor e “Product Design OLED (di LG Chem) indoor.

SCADENZE

  • Consegna dei progetti: entro l’1 settembre 2014, ore 12.00
  • Cerimonia di consegna dei premi: durante Illuminotronica (a Padova), 11 ottobre 2014

PREMI

Ogni categoria prevede un vincitore più possibili menzioni d’onore.
I vincitori verranno pubblicizzati alla stampa e i progetti più significativi prototipati con stampante 3D, resi funzionanti e mostrati durante Illuminotronica 2014.

LINK UTILI




Vai alla notizia | Link to this news

7 lug 2014 La storia dei Mondiali attraverso i 20 poster ufficiali

La storia dei Mondiali attraverso i 20 poster ufficiali

Da Uruguay 1930 a Brasile 2014: 84 anni di evoluzione

BRASILE.  Il Mondiale di Calcio 2014 è prossimo al gran finale, e con questa scusa noi di SID Pills ne abbiamo approfittato per fare una piccola ricerca in ambito visual.



A catturare il nostro interesse è stata l’evoluzione grafica dei poster dei Mondiali, a partire dalla prima edizione del 1930. Abbiamo raccolto tutti i poster e li potete scorrere nella galleria qui sopra.

Ognuno di essi regala stimoli interessanti: alcuni rimandano alla cultura di una nazione, altri lasciano maggiore spazio all’arte, altri ancora rispecchiano il periodo storico in cui sono stati realizzati.

La carrellata giunge fino a quello di Brasile 2014 che, tra i vari elementi, a livello comunicativo colpisce per essere il primo in cui sono inseriti gli sponsor.

Qual è il vostro poster preferito? Quale avreste proposto per Brasile 2014?


Indice:
  • Foto 2: 1930 Uruguay
  • Foto 3: 1934 Italia
  • Foto 4: 1938 Francia
  • Foto 5: 1950 Brasile
  • Foto 6: 1954 Svizzera
  • Foto 7: 1958 Svezia
  • Foto 8: 1962 Cile
  • Foto 9: 1966 Inghilterra
  • Foto 10: 1970 Messico
  • Foto 11: 1974 Germania
  • Foto 12: 1978 Argentina
  • Foto 13: 1982 Spagna
  • Foto 14: 1986 Messico
  • Foto 15: 1990 Italia
  • Foto 16: 1994 USA
  • Foto 17: 1998 Francia
  • Foto 18: 2002 Corea-Giappone
  • Foto 19: 2006 Germania
  • Foto 20: 2010 Sud Africa
  • Foto 21: 2014 Brasile

Design e sport? Guarda anche:



Vai alla notizia | Link to this news

4 lug 2014 Pop di Mario e Dario Bellini - Scheda 41

Pop di Mario e Dario Bellini - Scheda 41

100 Anni di Prodotto Italiano: un viaggio nel design

PADOVA. 

Nome: Pop
Anno: 1968
Designer: M. e D. Bellini
Azienda: Minerva

Musica portatile
: il Pop, uno dei primi e più famosi mangiadischi portatili, unisce agli aspetti tecnologici e pratici una nuova dimensione espressamente emotiva.



(pdf, 0.4 MB)

« Prodotto precedente
Indice dei prodotti
Prodotto successivo »




Vai alla notizia | Link to this news

3 lug 2014 Il grammofono che suona dischi di legno

Il grammofono che suona dischi di legno

Voci dalla natura: Years, il progetto di Bartholomäus Traubeck

MUNICH, GERMANY.  Oltre al design industriale, la progettazione può essere applicata anche in sfere più artistiche. Così oggi vi vogliamo raccontare ciò che ha realizzato Bartholomäus Traubeck.



L’obiettivo del giovane talento tedesco (classe 1987) era quello di trovare un giradischi capace di “leggere” dischi ricavati dai tronchi degli alberi. Quale sarà il suono emesso dai loro anelli, quelli che di solito conteggiamo per ricavare l’età dell’albero?




ALCUNI BRANI



IL PROGETTO “YEARS” - Bartholomäus ha analizzato forza, spessore e tasso di crescita degli anelli di un albero. I dati raccolti sono serviti come base per un processo generativo capace di trasmettere suoni campionati di un pianoforte. La mappatura è continuata considerando l’apparenza del legno (colore più scuro o più chiaro, struttura più articolata o liscia, etc.).

Il tutto è stato poi trasmesso a un programma per computer che elabora i diversi dati acquisiti e fa letteralmente suonare gli alberi.

Il prodotto finale è composto da un giradischi modificato, un computer, vvvv, fotocamera, vetro acrilico, impiallacciatura. Le dimensioni sono di circa 90x50x50cm.
E il vostro brano preferito, qual è?



Vai alla notizia | Link to this news

2 lug 2014 Un nuovo modo di concepire le sedie a rotelle

Un nuovo modo di concepire le sedie a rotelle

Movimento indipendente dal terreno: la novità è finalista al WDIP 2014

BOSTON, USA.  È statunitense il sesto progetto finalista del World Design Impact Prize 2014, che propone un modo nuovo per affrontare le barriere architettoniche.



  1. Refugee Housing Unit
  2. ABC Syringe
  3. BioLite HomeStove
  4. Family by Family
  5. Laddoo Project
  6. Leveraged Freedom Chair
  7. in arrivo...


La sfida

Negli ultimi anni è in aumento la sensibilità verso l’abbattimento delle barriere architettoniche che le persone con disabilità possono incontrare muovendosi fuori da casa.

Ma perché non dare loro un’ancor maggiore flessibilità di movimento tralasciando le condizioni ambientali? L’attenzione si sposta allora sulle sedie a rotelle. Quelle tradizionali, che si basano sulla spinta delle ruote, sono limitate ad un uso su superfici lisce e piane.

In definitiva, il problema riguarda:
  • i Paesi sviluppati, in cui le persone con disabilità possono già avere una vita normale, ma ancora non possono raggiungere luoghi nuovi (fino all’escursionismo in montagna, perché no?);
  • i Paesi in via di sviluppo, dove anche un semplice viaggio all’esterno della propria abitazione può risultare complicato.


La proposta

Nome progetto: Leveraged Freedom Chair
Autore: GRIT & Continuum
Localizzazione: Boston, USA

Il progetto nasce da Continuum che, in collaborazione con il Laboratorio Mobilità del MIT (il GRIT), ha proposto Leveraged Freedom Chair.

Si tratta di una sedia a rotelle hi-tech che sfrutta il principio delle biciclette, ossia l’uso di catena e ruota dentata che vengono poi messe in relazione con due leve di spinta.
Il meccanismo è rivoluzionario poiché impiega una coppia variabile a seconda della posizione delle mani del “pilota”, conferendo flessibilità di movimento indipendentemente dal terreno.

Alcuni numeri? L’utente può spostarsi il 34% più velocemente su un terreno pianeggiante e una coppia più elevata del 53% su terreni accidentati. Non solo, offre un senso di ritrovata indipendenza emotiva per chi la usa.






Vai alla notizia | Link to this news

30 giu 2014 Alla ricerca della bellezza ideale mondiale

Alla ricerca della bellezza ideale mondiale

Il progetto di Esther Honig diventa virale: ecco che studio c'è sotto

KANSAS CITY, USA.  Sta avendo una diffusione virale in questi giorni un progetto creativo sviluppato in ambito artistico dalla giornalista statunitense Esther Honig.



CHI È ESTHER

La giovane Esther è una “reporter degli interessi umani” che lavora oggi nel mondo dei media. La sua maggiore caratteristica è proprio la passione personale verso la diversità degli esseri umani e dei loro caratteri.
«Mi piace raccontare le più grandi e complesse storie attraverso le piccole lenti del singolo individuo

Esther Honig è laureata dal 2012 in Studi Ispanici e Latino-Americani. I suoi studi (e lavori) l’hanno portata in diverse aree del Sudamerica, come il Messico e il Cile, prima di tornare ad lavorare oggi nella sua Kansas City.

BEFORE & AFTER: IL PROGETTO

L’obiettivo di partenza era semplice: esaminare come il concetto di bellezza umana varie attraverso le culture, su scala globale.

Attraverso il web, Esther ha contattato circa 40 persone da oltre 25 diverse nazioni, chiedendo loro di “renderla bella” mediante il fotoritocco.
Tutto ciò che ha girato loro era una foto di lei “acqua e sapone”. Le 40 persone hanno risposto presentando fotomontaggi che mettono in luce non solo le singole sensibilità estetiche, ma anche i diversi canoni di bellezza provenienti dalle loro culture locali.

Conclude la giornalista: «Photoshop ci permette di giungere a standard incredibili di bellezza, ma se paragoniamo questi standard su scala globale, ci rendiamo conto che giungere alla bellezza ideale è la missione più sfuggente di tutte

INDICE DELLE FOTO

Una selezione di alcune foto del suo progetto Before & After:
  • Foto 1: Bangladesh
  • Foto 2: Kenya
  • Foto 3: Argentina
  • Foto 4: Marocco
  • Foto 5: USA
  • Foto 6: Pakistan
  • Foto 7: Cile
  • Foto 8: Regno Unito
  • Foto 9: Italia

Altro su: www.estherhonig.com
Immagini di: Esther Honig



Vai alla notizia | Link to this news

27 giu 2014 Grillo di Richard Sapper e Marco Zanuso - Scheda 40

Grillo di Richard Sapper e Marco Zanuso - Scheda 40

100 Anni di Prodotto Italiano: un viaggio nel design

PADOVA. 

Nome: Grillo
Anno: 1967
Designer: R. Sapper, M. Zanuso
Azienda: Sit Siemens

Il nuovo grillo parlante
: il telefono Grillo, oltre che per l’estrema compattezza e pulizia formale, va ricordato perché ha introdotto il “flip attivo” nel mondo della telefonia.



(pdf, 0.5 MB)

« Prodotto precedente
Indice dei prodotti
Prodotto successivo »




Vai alla notizia | Link to this news

24 giu 2014 Concorsi |  Qual è la tua auto sostenibile?

Concorsi |  Qual è la tua auto sostenibile?

Gara per giovani talenti nella cornice del Lingotto di Torino

TORINO.  L’evento Designed in Green avrà luogo al Lingotto di Torino il 13 e 14 novembre 2014. Si tratta di una serie di seminari, workshop ed esposizioni in cui si confrontano esperienze, studi e ricerche nell’ottica di diffondere la cultura dell’automobile sostenibile, combinando aspetti etici a quelli estetico-tecnici. Nell’ambito di questo evento è organizzata la gara di talenti Mega City Regions Individual Mobility.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Obiettivo del concorso è la progettazione di un veicolo per il trasporto sostenibile di persone e/o merci nelle Mega City Regions. Possono partecipare al concorso gli studenti di design e i progettisti con meno di 35 anni.

SCADENZE

  • Consegna dei progetti: entro le 24.00 del 15 settembre 2014
  • Pubblicazione dei progetti selezionati: 15 ottobre 2014
  • Proclamazione dei vincitori e consegna dei premi: 13-14 novembre 2014

PREMI

La giuria sceglierà 10 progetti che saranno esposti in una panel session, mentre i 3 progetti vincitori saranno riprodotti in scala ed esposti durante la manifestazione 2014.
I vincitori riceveranno inoltre una tavoletta grafica Wacom 380x251x12 mm.

LINK UTILI




Vai alla notizia | Link to this news

20 giu 2014 Ciao di Ufficio Tecnico Piaggio - Scheda 39

Ciao di Ufficio Tecnico Piaggio - Scheda 39

100 Anni di Prodotto Italiano: un viaggio nel design

PADOVA. 

Nome: Ciao
Anno: 1967
Designer: Ufficio Tecnico
Azienda: Piaggio

The new “talking cricket”
: the Grillo (Cricket) phone, remembered not only for its extreme compactness and neatness of form, but also for being the first “flip-open-to-speak” telephone.



(pdf, 0.5 MB)

« Prodotto precedente
Indice dei prodotti
Prodotto successivo »




Vai alla notizia | Link to this news

19 giu 2014 Alice e Deborah: SID è per chi vuol mettersi alla prova

Alice e Deborah: SID è per chi vuol mettersi alla prova

Intervista doppia esclusiva alle diplomate più meritevoli del 2014

PADOVA.  Due tra i 45 diplomati SID dell’ultimo anno di studi hanno ricevuto i premi riservati agli studenti più meritevoli del Master in Design Creativo.




Si tratta di Alice Pellizzon e di Deborah Xausa. Le abbiamo intervistate per tracciare con loro un bilancio dei 3 anni di studi in SID... e i loro sogni per il futuro!







Know more:



Vai alla notizia | Link to this news

SID PILLS è una testata giornalistica web iscritta al n. 2299 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova in data 31 maggio 2012.