30 anni Scuola Italiana Design – 20 anni Galileo Visionary District

 

Finalmente possiamo presentarvi Declare, la celebrazione del 30esimo anniversario di Scuola Italiana Design e del 20esimo anniversario di Galileo Visionary District che avrà luogo dal giorno 10 al 19 Settembre 2021 presso piazza Virgilio Bardella (Cittadella di Padova) e Parco della Musica di Padova. Dieci giorni di talk ed eventi culturali all’insegna del design che accompagneranno un’esposizione dei migliori progetti di Scuola Italiana Design e delle persone che l’hanno vissuta e frequentata. Declare ha l’obiettivo di dichiarare una nuova “costituzione”, intesa come rappresentazione e dichiarazione di valori e come strumento per presentarsi alla città, attraverso un percorso immersivo esperienziale, pratico e visivo.

 

art_1 La formazione favorisce la diversità di attitudini e conoscenze per costruire un sistema di interelazioni; Il metodo all’insegnamento non è mai uno, continuamente esso cambia.

Il senso è riferito al piano di studi che fa convergere attorno ad un’unica e ben definita concezione campi professionali diversi, non stratificandoli bensì aggregandoli, come in un ciclo metabolico.

 

art_2 Il territorio evolve grazie alla sinergia che si costruisce tra gli individui che vi ci vivono.

La formazione ha l’obiettivo di formare persone attive all’interno del territorio, in grado di migliorarlo e salvaguardarlo. Territorio e formazione devono vivere in sinergia.

 

art_3 La libertà individuale è garantita e valorizzata.

L’ obiettivo, come indica anche Gropius nel manifesto del Bauhaus, è liberare le energie creative e l’autonomia degli allievi per donare valore ad ogni singolo progetto, risultato di più menti che lavorano costantemente in sinergia.

 

art_4 La convivenza di diversi linguaggi e comunità è disciplinata dal valore etico e morale e favorisce la crescita collettiva.

Per imparare è necessario allenare la presa sulle proprie convinzioni, espandere il pensiero lasciandosi contaminare. SID crede profondamente nella crescita formativa a partire da un continuo scambio di opinioni, idee, valori e culture.

 

 

art_5 L’uscita dai confini converge nella messa in pratica.

L’unione tra il saper pensare e il saper fare è la direzione su cui si basa il piano di studi che guida lo studente a pensare anche fuori dai confini aiutandolo comunque a sviluppare proposte concrete e realizzabili.

 

art_6 Le conoscenze acquisite sono inscindibili dall’individuo e si trasformano con esso.

Il percorso formativo e il titolo di studio rimarranno parte del bagaglio culturale della persona per sempre, mutando con la crescita personale.

 

Programma: